Archive for the ‘Sì…viaggiare!’ Category

Shanghai

Ed ora vi presento Shanghai.

Avete presente Roma? Moltiplicatelo per 3 e saprete quanto è grande Shanghai.

È una città situato all’ est della Cina, in Asia ed è attraversata dal fiume ChangJiang (detto anche fiume Azzurro).

È una delle città piu’ popolate, piu’ sviluppate ma anche una delle piu’ inquinate!

Ma rimane sempre bella da visitare: ci sono molti musei della scienza e della tecnologia e quelli riguardanti alla storia, ci sono molti biblioteche, una delle piu’  famose di ShanghaièLa Cittàdei Libri. Ci sono molti grattacieli, case e fabbriche…

Di notte le luci di tutte le strade ed edifici sono accese, allora puoi fare un giro sul fiume ammirando il panorama notturna.

Ovunque tu sei puoi trovare ristoranti, piccoli posti per mangiare, negozi e tante altre cose; è anche molto comodo spostarsi, perchè ci sono i taxi e gli autobus che occupano i 6/10 dei veicoli, oppure sottoterra, ci sono piu’ di 13 linee di metropolitane!

Lo sapete che ogni anno il numero delle costruzioni cresce in modo incredibilmente.

Shanghai 20-30 anni fa le famiglie normalmente hanno una bici a testa e solo i ricchi hanno le macchine, ma oggi ogni famiglia hanno quasi tutti una macchina e in piu’ le altre cose ecco il perchè Shanghai è molto inquinata.

Ma comunque questa è molta bella.

Qualche ricordo di Assisi….

L ‘ULTIMO GIORNO DEL CAMPO SCUOLA SIAMO ANDATI AD ASSISI. ASSISI è UNA CITTA’ MEDIEVALE COSTRUITA CON DOPPIA CINTA MURARIA. APPENA ARRIVATI AD ASSISI SIAMO ANDATI NELLA BASILICA  DI SAN FRANCESCO E  QUELLO CHE HA COLPITO TUTTI NOI E’ STATA LA VASTITA’DEGLI AFFRESCHI PRESENTI . LA GUIDA CI HA DETTO CHE IL VERO NOME DI SAN FRANCESO ERA GIOVANNI. SI DICE CHE  EBBE LE STIMMATE;   LE STIMMATE SONO DELLE APERTURE NELLE MANI E NEI PIEDI. IL PAPA FECE COSTRUIRE LA CHIESA DI SAN FRANCESCO NEL 1818. NON SI CONOSCE IL VERO NOME DI CHI DIPINSE GLI AFFRESCHI DELLA CHIESA, MA SOLO  IL SOPRANOME ” IL  PITTORE  DI  FRANCESCO. DONNA IACOPA,  AMICA DI SAN FRANCESCO CHE PORTAVA  I  BISCOTTI  AL SANTO,  RIMASE NELLA PARTE  ALTA DELLA CHIESA FINO AL 1938 POI  FU MESSA  DAVANTI ALLA TOMBA  DI SAN FRANCESCO.

Gaeta….

Gaeta è una città piccola del Lazio.Io ci vado ogni estate(se non vado in Brasile).Lì c’è il mare così si può fare il  bagno. Il mare è sempre calmo e se è mosso non è pericoloso!Alcune volte vado anche per Pasqua ma non è mai sicuro. Per Natale ci vado spesso e la cosa che adoro di più è andare a vedere il tramonto in inverno. Quasi nessuno lo conosce e alcune volte pensa che non è nemmeno di questa regione. A Gaeta ci abita mia nonna paterna e io e la mia famiglia abbiamo una casa: mia nonna ha una casa sua e noi quell’altra,  se non ci sono le mie cugine e i miei zii andiamo a casa sua. E’ un posto molto tranquillo e si dividi in due quartieri:Serapo,dove spesso andiamo noi e la città dove andiamo a fare la spesa o comprare qualcosa. A me piace Gaeta e spero che da questo testo vi piacerà anche a voi!


Trivento un piccolo paesino

Trivento è un piccolo paesino che si trova vicino Campobasso in Molise dove
era nata mia nonna, io e la mia famiglia con i miei zii ci andiamo spesso per
importanti feste o per andare a trovare mia nonna al cimitero . A Trivento ci
stanno delle buonissime pasticcerie,una piazzetta dove possono giocare i
ragazzi, un campo da calcio , basket e pallavolo e molti prodotti buoni del
Molise che a Roma non si trovano molto spesso e per finire delle sere si fanno
un sacco di feste del paese a cui è bello partecipare.Anche se è piccolo come
paese Trivento è molto bello e ci si può divertire e giocare.Trivento è come Gubbio un paese
medievale del 300 arrocato su una collina con una scalinata che porta alla
cattedrale formata da 300 gradini in pietra. Nella cattedrale c’è una cripta di
epoca romana, il suo nome “Trivento” deriva da triventum paese dove soffiano tre
venti.

In queste foto   vedrete due particolari di   Trivento

Campo scuola… La Fonte dei Matti!!

La mattina del secondo giorno del campo-scuola siamo andati a visitare “La fonte dei Matti” a Gubbio. Il Cavalier Sbadato ci ha narrato la leggenda di questa fonte. Un giorno nell’antichità una fontana invece di far scendere acqua fece scendere vino e così tutti gli Eugubini si ubriacarono e diventarono tutti matti!!!                                                   Dopo averci raccontato questa storia, la guida, ci fece fare tre giri intorno alla fontana mentre ci schizzava con l’acqua, dicendo che dovevamo esprimere un desiderio. Fatti tre giri siamo diventati tutti matti!!!!!!! Ci siamo seduti su delle panchine e abbiamo indovinato dei proverbi riferiti all’acqua e ne abbiamo trovati quattro:

–         Sentirsi come un pesce fuor d’acqua.

–         Acqua passata.

–         Nuvole a pecorelle pioggia a catinelle.

–         Marzo pazzerello se c’è il sole prende l’ombrello!

CI SIAMO DIVERTITI UN MONDOOOOOO!!!!!!!!

Campo scuola….Monte Cucco!

Il monte cucco è un monte alto 1566 metri. Si trova in Umbria:l’ unica regionedell’ Italia peninsulare a non essere bagnata dal mare. Il Monte Cucco nel suo interno è vuoto per questo è un grande serbatoio d’acqua; è pieno di grotte dove l’acqua è l’elemento prevalente. Con la sua acqua il Monte Cucco tramite la sorgente Scirca fornisce, da produttore inestimabile di acqua, la città di Costacciaro ( ai piedi del monte).Sul monte Cucco si possono fare escursioni,pic-nic e scarpinate come abbiamo fatto noi al campo scuola. E’ stata un esperienza magnifica non trovate?

In settimana bianca!!!!!

di sicuro vorrete sapere quanti capitomboli ho fatto,o se per caso sono arrivata ultima alla gara di fine corso.

Beh non vi posso dire quanti capitomboli ha fatto ma vi posso dire che non sono arrivata ultima.

E oltre a sciare la sera mi divertivo un mondo con tutti i miei amici.

Certo la sera abbiamo fatto un po’ di confusione e a due signori tedeschi gli si sono frantumati i timpani, ma poi alla fine ci hanno fatto un sorriso. Forse perché avevano capito che il giorno successivo ce ne andavamo.

A sciare sono migliorata . Faccio anche le piste nere,ma a un patto che non ci sia la nebbia!!!! Se no mi prende il panico e ….. non scio piu’.

Mi e’ dispiaciuto tanto tornare a Roma, e proprio non mi andava di tornare a scuola. Senza offesa maestra!!! Ma poi ho capito che nella vita c’e’ il divertimento  ma si deve anche studiare.

Magari se ci fosse un po’ piu’ di divertimento …..

Che ne dite?

Ora sono a Roma e studio. Almeno ci provo. Ecco le foto