Archive for maggio 2011

Grease

ecco una canzone della recita della 5d!

 

Il mio esame di pianoforte

So che è un po’ tardi per fare questo articolo ma lo faccio lo stesso:l’esame di pianoforte.Appena entrata alla pascoli,perchè l’esame si faceva lì,ero super emozionata.Mi hanno chiamato e io sono entrata nella sala dove c’erano le persone della giuria.All’inizio ho fatto solfeggio,e dopo ho iniziato a suonare.Mi tremavano le dite e questo mi dava difficoltà per suonare!!Comunque  sono andata bene ho preso 8 e 75.Ho preso un buon voto e a me sta bene così!!

è finito nuoto !!!!!!

 Oggi ho finalmente finito nuoto . Lo sapete perché sono così tanto contenta ?……va bene ve lo dico : se io non vado a nuoto ho molto più tempo , per andare sul blog , per stare con gli amici o amiche ,insomma,per rilassarmi un po’ (dobbiamo ammettere che il nuoto è uno sport faticoso !!! Non è facile come bere un bicchier d’acqua !!!), a me piace maaa…. non ne vado pazza !!!

parlando  di acqua  mi è venuta sete ciao ci vediamo a scuola !!!

ah, quasi dimenticavo  non scordate di commentare  mi raccomando!!!! adesso mi prendo un bel bicchiere d’acqua fresca così mi passa la sete!! .

toglietemi una curiosità ma a voi piace più l’acqua frizzante o naturale?

non  importa !!!!

a presto !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!  daaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!?????

…… Martina .B. della V°B

lezioni di fotografia concluse!!!!!!

Peccato che le lezioni di fotografia con Alessandro siano finite perché  erano divertentissime e interessanti.

Adesso grazie a lui so un sacco di cose sull’arte della fotografia.

Se devo dire la verità l’ultima lezione era la più divertente perché ci siamo divertiti moltissimo a creare travestimenti J.Mi dispiace moltissimo a lasciar questa favolosa classe e il corso di fotografia ma dopotutto dobbiamo andare alle medie.

In conclusione ringrazio Alessandro di tutto e della pazienza che ha avuto con noi!!!!111

Dei pomeriggi con Alessandro

I pomeriggi di alcuni venerdì, viene a scuola il papà di Giorgio, Alessandro, che come lavoro fa l’ingegnere ma, secondo me dovrebbe fare il fotografo perché è davvero bravo. Ci fa ridere e scherzare, perché lui non dice “ Hai sbagliato, concentrati !”ma ci spiega con calma come si dovrebbe fare,  aggiungendo anche qualche battutina ogni tanto.

E’ davvero divertente scattare fotografie perché ne puoi fare di tutti i tipi: oblique, verticali, orizzontali, ma puoi fotografare anche solo un piccolo particolare, quello che risalta di più. La lezione che mi è piaciuta di più è stata l’ultima, quando dovevamo portare delle cose ,anche spiritose, da casa e portarle a scuola. Ognuno aveva il proprio gruppo e il tema delle foto ( anche se poi tutti hanno fatto il tema “foto buffe” ). Io ho portato molte cose: 2 borsette, le orecchie di Minnie, gli occhiali giganti da sole, il flixy (una molla), paraorecchie, specchietto,una maschera da tigre, gli occhiali da vista e i braccialetti colorati!  Mi sono molto divertita e nel mio gruppo mi sono trovata molto bene. Il travestimento che  mi è piaciuto di più è stato quello di Lorenzo Squeo che l’abbiamo trasformato in femmina, ahahahahahahahahahah!!!!!!!!!! E’ VERAMENTE BELLO  FARE    FOTO!!!!!!!


CIAO SCUOLA

Questa è una poesia scritta da me per la fine della scuola:

Mi scende una lacrima sulla guancia ,

mi fa male la pancia,

mi fa male la testa,

non voglio fare festa:

la scuola è finita

che tristezza infinita!

Finisce l’estate,

mi sveglio dal letto,

sotto il mio tetto

mi faccio il bagnetto

e vado  alla nuova scuola

percorrendo la stradicciuola,

mi sento un po’ paurosa e timorosa

curiosa ma anche festosa!!!     

Ho fatto questa poesia con tutto il mio cuore e con tutto il mio impegno perché io AMO LA MIA CLASSE!!!!!!!!!!!!

dedicato alle maestre

per me nn è facile esprimere le emozioni che ho provato giorno dopo giorno,in questi cinque anni,però voglio provarci.

care maestre,proverò a raccontarvi un solo episodio di questi lunghi e bellissimi anni ,siccome nn sò  da chi cominciare,farò in  ordine alfabetico.

PER LA MAESTRA BELINDA: delle tue materie mi piace tanto italiano(tranne per la grammatica), intendo i temi.

quello che mi è piaciuto di piu’ è stato qando la consegna era di invertire le cose ,cioè,noi alunni i genitori e i nostri parenti i bambini. Mi sono divertita molto a scriverlo e ne conservo un bel ricordo.

PER LA MAESTRA BRUNA: beh in prima eravamo molto impauriti nell’ entrare in classe per la prima volta ,ma tu sei riuscita ad accoglierci e a farci sentire come a casa nostra…

eravamo delle pesti, (e lo siamo ancora) e tu sei riuscita a darci una bella raddrizzata.

PER LA MAESTRA STEFANIA: abbiamo fatto tanti progetti insieme,ma la cosa che mi ha emozionato tanto è sapere che tra noi c’era una bambina nella tua pancia.

NON VI DIMENTICHERò MAI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!