Di nuovo lo zoom: allarghiamo i nostri orizzonti

Ben tornati a tutti su fuoriclassefoto.

Complimenti  ancora a tutti quelli che hanno già realizzato e messo su flickr delle foto: continuate così e provate nuove inquadrature!!

Alcuni avevano inziato e poi si sono fermati: dove siete finiti? Non trovate più la fotocamera? Avevate iniziato molto bene, riprendete le vostre sperimentazioni.

Per quelli che non ci avevano neanche provato: coraggio, fotografare è un’attività molto bella che può essere fatta in qualunque momento (tranne quando le maestre spiegano….)

Su alcune foto in flickr troverete qualche mio commento.

Nell’articolo di oggi riprendiamo alcuni suggerimenti nell’uso dello zoom.

Se lo zoom in posizione teleobiettivo (posizione “T”) restringe l’area inquadrata, per contro nella posizione grandangolo (posizione “W”) allarga l’area e quindi permette di inquadrare una scena più ampia.

Vi ricordate? Il primo piano del pappagallo e la figura intera con molti altri soggetti di sfondo.

Ciò vuol dire che mi posso avvicinare molto agli oggetti che voglio fotografare, riuscendo a riprendere ancora molti particolari riconoscibili. Nel caso del pappagallo avrei potuto, con il grandangolo, avvicinarmi fino a pochi centimetri per inquadrare solo la testa.

Ciò permette al fotografo di avvicinarsi molto al soggetto, anzi di “entrare” fisicamente in una scena, dando l’impressione a chi vedrà la foto di partecipare dell’azione.

Questa tecnica viene spesso usata dai fotoreporter ed è effettivamente molto coinvolgente. Provate a guardare alcuni reportage su delle riviste illustrate, vedrete che molto spesso vi sembra di far parte di ciò che sta accadendo. Da non usarsi quando si fotografano leoni, orsi, tigri, ecc…

Guardate ad esempio questa foto di un concerto all’aperto: la sensazione è di essere poggiati sulla spalla del concertista e di sbirciare il suo spartito. In effetti quando ho fotografato ero a pochi centimetri dal soggetto.

Infine noterete che la foto fatta su “W” dà un’impressione di maggiore ingrandimento dello spazio, che sembra diventare molto più ampio che nella foto fatta su “T”: una casa, una stanza, un paesaggio, tutto diventa più grande.

Anche le distanze tra i vari oggetti contenuti nella foto sembrano essersi allungate: il mondo sembra essere divenuto più grande, e la prospettiva viene accentuata.

Nella foto qui accanto il sasso in primo piano, il tronco in acqua e l’altra sponda del lago sembrano essere lontanissimi uno dall’altro e vi è già passata la voglia di attraversare il lago; in realtà vi posso assicurare che si trattava di una pozzanghera.

Per avere maggiore evidenza di quanto vi dico, provate a fare due foto (“T” e “W”) nella cucina di casa vostra: nella foto su “W” sembra che la cucina sia ben più grande che con “T”.

Questa è una tecnica che usano i fotografi che fanno, ad esempio, cataloghi per agenzie di viaggi: la foto sul catalogo  della stanza d’albergo che state per prenotare vi mostra una reggia; quando siete sul posto vi rendete conto che non c’è abbastanza spazio per voi e le valigie.

E adesso di nuovo a caccia di dettagli, ma questa volta con il grandangolo!

10 responses to this post.

  1. Posted by kins on 28 marzo 2011 at 20:58

    grazie alessandro!con questi consiglio cercherò di fare foto e metterle su flik!!

    Rispondi

    • Posted by kins on 30 marzo 2011 at 17:36

      Alassendro potresti commentarmi le foto che ho messo su flik?

      Rispondi

      • Posted by fuoriclassefoto on 30 marzo 2011 at 22:37

        Se vai su flickr ti vedrai accontentata. Se la data è corretta le ultime foto messe sembrerebbero di qualche tempo fa. Continua con le sperimentazioni che hai intrapreso in queste settimane, e che mi sembrano molto interessanti. Riprendi sempre il soggetto da diverse angolature (mi sembra che tua sorella sia molto paziente).

        Rispondi

  2. Posted by Alice on 29 marzo 2011 at 16:58

    grazie per i consigli

    Rispondi

  3. Posted by Marty on 29 marzo 2011 at 20:11

    io tra un po’ di giorni andrò in Grecia e così coglierò l’occasione per fotografare il mare e tante altre cose…!!!🙂

    Rispondi

    • Posted by fuoriclassefoto on 30 marzo 2011 at 22:42

      Sei tu che hai messo delle foto recentemente su flckr? Se è così, prosegui assolutamente su questa strada!!!

      Rispondi

  4. Posted by Superfranci on 29 marzo 2011 at 21:56

    …. e proverò anche questo tipo di foto!

    Rispondi

    • Posted by fuoriclassefoto on 30 marzo 2011 at 22:44

      Sono tuoi i paesaggi e le persone sdraiate in terra messi su flickr? Se è così prosegui su questa strada che mi sembra quella giusta.

      Rispondi

  5. Posted by Ludo on 30 marzo 2011 at 11:42

    io mi confondo sempre con T e W ma ora grazie ai tuoi consigli non mi confonderò più!

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: