27 gennaio 2011:un giorno speciale

Il giorno 27 gennaio 2011 mio nonno è venuto a Roma, perchè invitato dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, alla celebrazione del giorno della Memoria. Qui  ha ricevuto una medaglia insieme ad altri reduci dai campi di concentramento tedeschi. Quel giorno è stato per me molto importante ed emozionante  e vorrei raccontarvi brevemente l’esperienza straordinaria e difficile che ha vissuto mio nonno. Mio nonno era, nel 1943, sottoufficiale nell’isola di Creta quando fu fatto prigioniero dai tedeschi; imbarcato su  di una nave raggiunse il porto del Pireo ad Atene. Da lì con il treno arrivò a Zagabria, e raggiunse Vienna con un battello fluviale sul fiume Danubio. In seguito venne condotto in un campo di concentramento, il 17-A e sottoposto ai lavori forzati. Fino a quando nel 1945 l’armata rossa (Russia)lo ha liberato e portato a Budapest. Qui insieme a quattro suoi amici è fuggito dai suoi liberatori, ed a piedi, con mezzi di fortuna   è ritornato in Italia e precisamente in Calabria.

 

medaglia, fronte

medaglia, retro

 

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano

Il giorno della memoria

17 responses to this post.

  1. Posted by Stilista&Sofia on 6 febbraio 2011 at 21:29

    maesrta scusa se ti ho inviato il post senza il video del quirinale:-(
    Il video non si apriva e ho sbaiato ha mandartelo

    Rispondi

    • Posted by massiplay on 13 febbraio 2011 at 18:33

      ei sofi non è una cosa da tutti i giorni incontrare il presidente della repubblica. anche mio zio lo ha incontrato solo che insieme a lui c’era anche il papa’. l’ ho raccontato varie volte in classe lo zio…… quello che ha ritrovato 10 arazzi di15 m romani; del rinascimento…. ricordate?

      Rispondi

  2. Posted by Stilista&Sofia on 6 febbraio 2011 at 22:29

    file:///E:/DSC00666.JPG e file:///E:/DSC00667.JPG
    sono le foto della medaglia

    Rispondi

  3. Posted by kins on 7 febbraio 2011 at 17:46

    il giorno della memoria è bella da festeggiare perchè sisono liberati!

    Rispondi

    • Posted by kins on 7 febbraio 2011 at 17:48

      scusate la frase è questa:il giorno della memoria è bella da festeggiare perchè si sono liberati gli ebrei!

      Rispondi

  4. Posted by Marty on 7 febbraio 2011 at 18:08

    bel testo!! anche se me lo avevi già detto! BRAVA!🙂
    anche se non sapevo che il 27 gennaio era il “giorno della memoria”

    Rispondi

  5. Posted by Alice on 7 febbraio 2011 at 18:28

    bel testo brava!!!!!!!!!🙂

    Rispondi

  6. Posted by Angy on 7 febbraio 2011 at 19:27

    molto interessante. Chiedo alla 5 b:ma noi su destini incrociati l’abbiamo sentito il giorno della memoria????

    Rispondi

  7. Posted by Angy on 7 febbraio 2011 at 19:29

    🙂 😀 ;D

    Rispondi

  8. Posted by Francy2001 on 7 febbraio 2011 at 21:22

    complimenti a tuo nonno Sofia!

    Rispondi

  9. Posted by Maestrastefania on 7 febbraio 2011 at 22:22

    Sofia, penso che tu sia veramente fortunata:hai la possibilità unica di ascoltare la storia dalla testimonianza diretta di tuo nonno, che l’ha vissuta, letta e costruita;pensa al cammino di sofferenza che ha percorso ma anche all’alba del riscatto che ha visto sorgere…sii fiera di lui, è la tua enciclopedia e la tua fonte di esperienza! Voi ragazzi, purtroppo,adesso, non potete avere gli strumenti per capire la tragicità e l’orrore di quel periodo storico…pagine che l’umanità non avrebbe mai dovuto scrivere…Non si festeggia il Giorno della Memoria ma si RICORDA…nessun uomo dovrà dimenticare, nessun uomo dovrà ripetere simili crudeltà.
    Ho un grande rispetto e ammirazione per le persone che, come tuo nonno, possono portare la loro voce dalla storia….non vedo l’ora di ascoltare l’intervista che tu gli hai fatto!

    Rispondi

  10. Posted by LUDO on 8 febbraio 2011 at 19:54

    wow che esperienza bellissima che ha vissuto tuo nonno (tranne la prima parte anzi dico poverino)

    Rispondi

  11. Posted by Arianna on 11 febbraio 2011 at 21:28

    che bella esperienza che ha vissuto tuo nonno

    Rispondi

  12. Posted by martina2000 on 15 febbraio 2011 at 09:29

    è bellisssimo😀😛, ci ha fatto capire le cose che sono accadute a tuo nonno.

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: